Passa ai contenuti principali

Änderung der Adexa-Verträge

Hallo!!!!

Il sindacato Adexa ha rinnivato i contratti con un aumento di 100 Eur lordi mensili per i farmacisti. 

Commenti

  1. Ciao Giovanni ho 30 anni sono farmacista lavoro in una farmacia rurale in campania a circa 1500 euro mensili netti. Lavoro solo nn ho giorno libero vengo pagato in ritardo sto sempre a tagliare bollini per "anticipare"farmaci.Tra l altro io poi devo andare dal medico a farmi fare la ricetta di tutte ste anticipazioni. Tu al posto mio tenteresti l avventura in Germania o resteresti in Italia (comunque prendo 1500 euro al mese cosa rara nel sud italia)

    RispondiElimina
  2. non so che dirti....pure qui si lavora che ti credi...1500 non sono pochi....sei gia fortunato non lamentarti...

    RispondiElimina
  3. Torneresti in campania se ti offrissero 1500 euro

    RispondiElimina
  4. No....ma io quando sono partito ero disoccupato e senza prospettive...chi ha un lavoro naturalmente è diverso...

    RispondiElimina
  5. Ragazzi in Germania c'è una vita diversa, non una vita migliore. In ogni caso vale la pena fare l'esperienza ma per fare ciò bisogna rinunciare un poco alle proprie sicurezze.

    RispondiElimina
  6. bravo Fabio cosi è....pregi e difetti sono dappertutto. Quello che posso dire è che se si hanno soldi in Italia si vive bene....almeno in alcune città....

    RispondiElimina
  7. Certo pregi e difetti...ma se uno si trasferisce in un paese estero , come minimo i pregi devono essere maggiori del paese in cui vive (oppure i difetti minori)altrimenti che senso ha?solo per fare esperienza? Ma allora basta fare una vacanza e basta!

    RispondiElimina
  8. Allora farmaraffo ci sono tante persone che non hanno un lavoro in Italia per cui per la disperazione fanno qualsiasi cosa.
    Il lavoro é dignitá ed in italia veramente si sta perdendo il senso di questa parola.
    Le email che ricevo sono raccapriccianti.

    In Germania si guadagna quasi il doppio dell'Italia con il costo della vita leggermente piu basso. Tuttavia quello che voglio dire é che qui si guadagna bene, tutto funziona ecc...ecc...ma essendo comunque in terra straniera si fa fatica a volte adattarsi al 100%.
    Il clima, le persone, la famiglia sono cose che quando vai all'estero devi rinunciarci almeno in parte.

    Quello che vogliamo dire io e Fabio é che la vita qui non é migliore, ma è diversa.

    Se si parte per andare all'estero bisogna farlo con la consapevolezza di rinunciare a qualcosa. Tutto non si puo avere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  9. Caro gianni, la tua esperienza è stata a dir poco fulminante a dir la verità! Imparare la lingua in meno di un anno e addirittura usarla da professionista nn è assolutamente normale né da tutti. La maggior parte delle persone nn potrebbero mai riuscire in così poco tempo, figurarsi ad ambientarsi o a rinunciare tanto facilmente alla famiglia e alle proprie certezze. Io ho avuto il tuo medesimo percorso ma la lingua la conoscevo almeno almeno nelle basi dal liceo. Il c1 i primi colloqui andati bene e lapprobation alla fine mi hanno dato tanto coraggio da affrontare al meglio la distanza da casa e tutto il resto. Ma altre persone intorno a me che partivano da zero nn c'è l hanno assolutamente fatta in meno di un anno. In quel caso diventa un po più difficile affrontare la sfida che dici? Qnd i soldi sn pochi e i risultati si raggiungono con lentezza..poi siamo più concreti: in Germania nn sn poi così precisi o affidabili e nn c'è tutto qst lavoro cm s racconta! Hanno bisogno di farmacisti in qst momento quindi ci assumono facilmente ma è sl un caso! Tanti altri laureati nn hanno affatto vita facile qui! Senza contare che il numero di farmacie diminuisce di anno in anno causa farmacie online! Insomma ragazzi, prima di partire considerate tutto qst, che per avere risultati ci vorrà molto tempo e per SENTIRSI integrati anche di più! Parlo per mia esperienza e per quella di molti coetanei, italiani e non!

    RispondiElimina
  10. Ciao,
    Sono una farmacista e ho intenzione di trasferirmi a Berlino per lavorare.
    Volevo chiedere se posso presentare la documentazione per il riconoscimento del titolo di laurea (non l’Approbation) appena arrivata in Germania, prima di aver conseguito il livello B2 di conoscenza della lingua tedesca?
    Quando hai richiesto il Good Professional Standing al Ministero?
    Hai presentato là in Germania insieme a tutti gli altri documenti il Good Professional Standing?
    So che ogni Land ha una regolamentazione diversa, ma ti chiedo se una volta arrivata in Germania, anche senza avere ancora un livello B2, posso presentare tutta la documentazione e nel frattempo trovare un minijob e seguire un corso di lingua. Tu cosa mi consigli di fare?

    RispondiElimina
  11. Ciao Gianni, e ciao a tutti i colleghi, complimenti per il blog Gianni, lo sto seguendo passo passo per arrivare anche io in Germania, ho un piccolo problema: ho mandato al ministero della salute i documenti per richiedere il GOOD STANDING, ma mi hanno mandato uno strano foglio…….qualcuno ha un FAC-SIMILE del good standing, o mi può suggerire qualche posto dove visualizzare se è lo stesso foglio che hanno mandato a me? GRAZIE GIANNI, E GRAZIE A TUTTI COLLEGHI

    RispondiElimina
  12. Buon Giorno a tutti ragazzi, e buon giorno a te Gianni…. qualcuno mi potrebbe spiegare una cosa: ho appena ricevuto una mail dal Ministero della salute, in cui mi dicono che quello che mi hanno inviato è il certificato di conformità, e che il GOOD STANDING invece è scaduto….. ma ha una scadenza??? e poi come fanno a dire che è scaduto, se non me lo hanno mai mandato ne via posta ne via mail?? grazie a chiunque mi aiuti.

    RispondiElimina
  13. non ho idea...a me il Good Standing non lo chiesero...

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

...dopo 6 mesi di lavoro

Ciao ragazzi. Dopo sei mesi di lavoro in Germania sono diventato già vicedirettore di Farmacia. Sono responsabile della stesura di Protocolli e controllo delle preparazioni magistrali. La lingua migliora giorno per giorno e con questo aumentano le responsabilità. Non è facile avere addosso tante responsabilità tutte insieme, ma la crescita professionale è cosí veloce qui (parlo pure dell'aspetto economico). In Germania il posso fisso è un concetto antico. Qui c'è concorrenza sia in entrata che in uscita, ovvero ci si guarda sempre intorno cercando il meglio per se. Tipo ho ricevuto un'offerta tramite una collega in ospedale un posto di farmacista ospedaliero che rifletterò se prenderlo o meno. Il guadagno piu o meno è lo stesso, ma il lavoro ospedaliero sarebbe per me un po troppo burocratico e noioso. Il mio obiettivo sarà diventate dapprima direttore e poi chissà titolare di farmacia. Qui si puo tutto ciò se si vuole. E mi fa rabbia vedere colleghi che lavorano in Italia

La farmacia in Germania: prospettive.

Ciao colleghi, volevo adesso raccontarvi a voi un tema molto importante e cioè come funziona la farmacia tedesca a livello amministrativo, quali sono i punti forti e quali i punti deboli. In Germania non esiste un SSN come da noi. Ogni persona in Germania ha bisogno di un'assicurazione sanitaria per accedere a prestazioni medico-farmaceutiche. Le assicurazioni in Germania sono ENTI PRIVATI per cui a pari delle banche non controllate dallo Stato. Le assicurazioni si dividono in: Gesetzliche Krankenkasse o Private Krankenkasse. - Gesetzliche Krankenkassen: fornitura di prestazioni Medico-farmaceutiche stabilite dallo Stato ovvero prestazioni che sono scritte dalla legge. L'importo mensile è il 14,6% della retribuzione lorda. - Private Krankenkassen: Sono assicurazioni sanitarie con importo fisso e stabilito tra il cliente e l'assicurazione in base ai servizi offerti. Tuttavia per accedervi occorre avere un reddito lordo minimo di 50.000 Euro lordi annui. L'as

Prassi burocratica per lavorare in Germania

Per lavorare in Germania occorre essere in possesso dei seguenti documenti: - Personalausweis - Anmeldung - Steueridentifakatiionsnummer - Rentenversicherungsnummer - Versicherungsnummer - Girokonto - Personalausweis: non è altro che la nostra Carta di Identità - Anmeldung: certificato che attesta la vostra domiciliazione. Quando affittate un appartamento, una stanza ecc riceverete un Mietenvertrag ovvero un contratto d'affitto. Con questo andrete a comunicare all'ufficio del Bürgerservice che sarebbe l'ufficio del Comune dove vivete  Riceverete un foglio di domiciliazione. - Steueridentifikationsnummer: è un codice che riceverete automaticamente per posta dopo aver comunicato l'indirizzo di domicilio. Questo foglio è importantissimo. Vi servirà per pagare le tasse e per l'assicurazione sanitaria.  - Rentenversicherungsnummer: è il codice/card che contiene i dati previdenziali che il datore di lavoro vi verserà ogni mese. Per richiede